Mini guida al make up biologico

make-up-biologicoNegli ultimi anni si sta registrando una sempre maggiore sensibilità verso quelle che sono le tematiche del vivere ecologico e sostenibile. Visto le richieste sempre più specifiche dei consumatori un po’ tutti i settori del mercato si stanno adeguando in materia. Si è adeguata l’industria del cibo, del vestiario ed ovviamente della cosmetica.

Nell’ambito della cosmetica un sotto settore che ha fatto possi da gigante negli ultimi anni è quello del make up biologico. In questo breve articolo una breve guida al trucco “green”.

Chi decide di avvicinarsi al trucco bio può essere certo di avere non solo prodotti i cui ingredienti sono naturali e non testati sugli animali, ma può avere anche la certezza di entrare in contatto con ingredienti che non occludono i pori attraverso petrolati e parabeni, e che non irritano le pelli più sensibili attraverso conservanti, profumi e sostante potenzialmente allergeniche.

Un’altra cosa da dire sul make up biologico, è che esso si distingue fondamentalmente in due categorie: quella che ripropone le formulazioni del trucco tradizionale e la categoria del trucco minerale. Una categorie quest’ultima che prevede una maggiore conoscenza delle proprietà del prodotto, dei metodi e degli strumenti per l’applicazione.

Se qualche anno fa scegliere i prodotti per la base biologici voleva dire minore coprenza, ora i brand che propongo trucco biologico si sono adeguate proponendo anche prodotti “high coverage”.

Quanto alle marche, numerosi blog make up e beauty gurus su Youtube ci hanno fatto conoscere quelli che sono i principali e più quotati, sia a livello italiano che internazionale. In Italia il primo marchio di trucco biologico ad essersi proposto sul mercato è stato Neve Cosmetics, che fin da subito ha fatto registrare un ottimo successo di pubblico creando contestualmente una community molto affiatata.

Negli ultimi anni sempre a livello italiano è si è fatta notate anche la Purobio. Sia Neve Cosmetics che Purobios possono essere definiti trucco di fascio medio-economica. Spostandoci all’estero ma sempre rimanendo sulla fascia di prezzo medio-economica troviamo la EveryDay Minerals e la Lily Lolo quest’ulitma molto apprezzata soprattutto per le precise indicazioni fornite per trovare la tonalità di fondotinta più adatto al proprio incarnato.

Infine per quanto riguarda i marchi stranieri di fascia medio-alta che possiamo trovare in commercio anche qui in Italia, si segnalano la linea YoungBlood e Bareminerals, la prima acquistabile da La Gardenia, la seconda presso i punti vendita Sephora.