Cosa sono le rughe?

logoRughe di espressione o mimica muscolare Si tratta di segni, dall’aspetto simile a pieghe che si evidenziano sul viso delle persone quando utilizzano gli stessi muscoli facciali ripetutamente. Ne consegue che le persone più inclini a mostrare e assumere espressioni mimiche frequenti, sono più soggetti all’apparizione di questo tipo di rughe, che col passare del tempo si notano maggiormente.

Tali segni sono naturali e fisiologici per l’uomo, sarebbe quindi assurdo pensare di poterli evitare condannandosi ad una vita priva di sorrisi o espressioni facciali al sopraggiungere di emozioni. Ci sono persone più espressive e altre meno solite all’uso frequente e intenso dei muscoli mimici, e da questo ne deriva che a parità di età una persona può presentare più o meno rughe dell’altra. Rughe da forza gravitazionale Più legate all’invecchiamento, queste rughe si manifestano a causa della forza di gravità che, con l’avanzare dell’età, mette sempre più a dura prova i tessuti elastici ed il collagene che costituiscono il nostro viso, la cui resistenza in opposizione al cedimento cala progressivamente di fronte ad una costante e permanente attrazione in senso opposto. Al giorno d’oggi, anche se non dovrebbe essere così, molte persone considerano questi segni motivo di vergogna ed elementi da nascondere, infatti è molto diffuso il ricorso a interventi chirurgici più o meno consistenti: iniezioni riempitive, operazioni di lifting, tutto per mascherare queste naturali modificazioni del viso dovute all’invecchiamento.

Ma, chi più chi meno, il fenomeno colpisce tutti e non bisognerebbe vergonarsi di avanzare con l’età, anzi, alcune persone trovano questi segni del tempo persino affascinanti e attraenti sul viso di chi li porta. Rughe da sonno Quando si dorme la pelle del viso tende a rilassarsi e assumere pieghe che il nostro corpo non riesce a controllare, in quanto addormentato, e notte dopo notte queste tendono a ripetersi nello stesso modo, col risultato che progressivamente la loro impronta si inizia a notare in modo permanente anche durante il giorno. Le parti del viso più soggette a questo tipo di rughe sono la fronte per quanto riguarda gli uomini e le guance nel caso delle donne. Anche in questo caso è alquanto impossibile e improbabile decidere di dormire mantenendo la pelle del viso distesa, poiché durante il sonno sono attive solo le funzioni involontarie del nostro cervello e la cute assume la posizione più rilassata possibile, che non sempre è sinonimo di grande rilassamento per la variabilità dei sogni e del loro grado emotivo.