Category: Altro

Vacanze sottocosto grazie alla patente nautica entro le 12 miglia

Vuoi fare una vacanze sottocosto grazie alla patente nautica entro le 12 miglia? Ovviamente si può. Chiunque possiede un’imbarcazione può ovviamente organizzare una vacanza in mare, avendo con sé la possibilità di guidare un’imbarcazione entro le dodici miglia. Bisogna avere moltissime accortezze per poter organizzare una vacanza in mare: oltre ad avere un mezzo ben sistemato e sempre pronto alle emergenze, dobbiamo avere la patente nautica entro le 12 miglia. La vacanza a basso costo è dunque un ottimo modo per ammirare il mare e le bellezze, organizzando una bellissima uscita in barca con i propri amici o con il proprio partner. Un’escursione in un paesaggio nascosto, in una scogliera poco praticata. Sono tante le soluzioni, come ad esempio un bel pranzo di pesce al largo, anche su una piccola imbarcazione. Bisogna però essere a conoscenza di ogni piccolo particolare e bisogna conseguire la patente nautica entro 12 miglia.

L’esame per ottenere la patente nautica entro 12 miglia

Per conseguire la patente nautica entro 12 miglia bisogna però sostenere un esame. Infatti la Motorizzazione mette a disposizione tutte le linee guida per poter conseguire la patente nautica e tutte le novità del caso. Ci sono due esami da svolgere per conseguirla: l’esame pratico e l’esame teorico. Si andrà a svolgere prima la teoria: l’esame teorico è diviso in due parti, una in cui si andranno a rispondere a delle domande l’altra in cui ci sarà una pratica dedicata al carteggio. Nella prima parte verranno poste ben venti domande in cui si dovranno avere delle conoscenze relative alla meteorologia, alla nave, alle parti fisiche, ad eventuali problemi ma soprattutto alla sicurezza e alle relative norme. Questo punto sarà fondamentale per poter passare l’esame: infatti bisogna sapere come comportarsi e quali procedure attuare in caso di pericolo. Nulla deve essere lasciato al caso e dunque bisogna considerare tutto, visto che dobbiamo anche relazionarci con altri soggetti presenti in mare.

La pratica del carteggio vedrà invece la lettura di una carta nautica. Bisognerà fare un esercizio sulla suddetta carta in modo tale da dimostrare alla seminatore di sapere a leggere e comprendere le indicazioni fornite. Per poter leggere la carta lo stesso esaminando dovrà portare con sè tutto il materiale utile per l’esercitazione: squadrette nautiche, compasso e altri materiali dovranno essere messi a disposizione dallo stesso richiedente. Solo in casi eccezionali questo materiale insieme alle carte nautiche verranno messe a disposizione dalla commissione esaminatrice. Nella parte pratica invece bisognerà dimostrare di saper avere la piena padronanza del mezzo. Chi vuole superare l’esame patente nautica entro 12 miglia dovrà dimostrare di avere la consapevolezza di come si guida un unità: manovre in alto mare ma anche saper guidare il mezzo a qualsiasi velocità consente consentita. Bisognerà anche dimostrare di saper guidare il mezzo in tutte le condizioni climatiche, ma soprattutto bisognerà dimostrare di avere le basi per poter operare in sicurezza o in caso di pericolo.

Per affrontare al meglio la pratica, chi vuole conseguire la patente nautica entro 12 miglia dovrà assolutamente avere la consapevolezza di come si guida un mezzo. esistono scuole nautiche in grado di poter insegnare i rudimenti di questa disciplina evitando così di arrivare impreparati al giorno dell’esame. In questo modo la vostra vacanza sottocosto sarà possibile: per divertirsi al meglio bisogna sempre avere il polso della situazione.

Purificare l’acqua potabile per renderla perfetta per l’uso alimentare: l’acqua alcalina ionizzata

0000Da qualche anno è in atto una vera e propria campagna di sensibilizzazione sull’acqua dei rubinetti. L’acqua che sgorga dai nostri rubinetti viene infatti oggi sottoposta a test e controlli molto più intensi rispetto al passato ed è quindi possibile affermare che si tratta di acqua potabile e sicura. Incentivare il consumo dell’acqua del rubinetto è effettivamente importante: si rende infatti possibile per le famiglie risparmiare sull’acquisto dell’acqua in bottiglia, risparmio che è economico prima di tutto, ma che è sicuramente anche un modo per diventare più sostenibili e rispettare di più l’ambiente in cui viviamo evitando che le bottiglie in plastica invadano letteralmente il pianeta come invece purtroppo sta accadendo. Il problema però è che l’acqua del rubinetto, nonostante sia effettivamente potabile e controllata, non può essere considerata eccellente per la nostra salute.

Nell’acqua infatti sono presenti numerosi agenti inquinanti, scorie e metalli pesanti che vanno a gravare sul nostro organismo con il passare del tempo: la digestione si fa difficile, i reni lavorano in modo eccessivo, non si riesce a bruciare nel modo adeguato i grassi comportando condizioni di sovrappeso oppure di obesità. E se vi dicessimo che per ovviare a queste problematiche basterebbe installare in casa uno ionizzatore per l’acqua alcalina? Con uno strumento di questa tipologia diventa davvero possibile consumare l’acqua del rubinetto e vivere quindi in modo sostenibile e senza spese eccessive, contribuendo allo stesso tempo però ad una condizione di salute e di benessere a 360°.

Ma come funzionano questi ionizzatori? Attraverso un semplice processo di elettrolisi. Lo ionizzatore infatti possiede due diverse tipologie di elettrodi, quelli positivi e quelli negativi, divisi ovviamente in due diverse sezioni. Gli elettrodi positivi sono in grado di catturare tutti i minerali acidi presenti all’interno dell’acqua dei nostri rubinetti, scorie queste e impurità che devono assolutamente essere evitate: tra i più importanti e diffusi dobbiamo sicuramente ricordare il cloro e lo zolfo, ma anche l’azoto e il fosforo. Tutti gli altri minerali, meglio conosciuti come alcalini, sono attirati invece dagli elettrodi negativi: sono il calcio, il potassio, il sodio e il magnesio, famosi per le loro eccellenti proprietà salutari. Una speciale membrana dotata di fori molto piccoli separa le due zone dello ionizzatore e permette ai minerali alcalini di raggiungere il rubinetto di casa, lasciando invece indietro i minerali acidi, eliminandoli insomma del tutto. Da ricordare inoltre che i minerali alcalini sono legati alle molecole di ossigeno e che un’acqua ricca di ossigeno è molto più salutare di una che invece ne è povera.

L’acqua alcalina ionizzata, pura quindi e ossigenata in modo intenso, permette di ottenere una digestione migliore, di bruciare i grassi in modo più veloce, di far arrivare più ossigeno alle cellule del nostro organismo e di neutralizzare tutti gli acidi tossici presenti. I risultati ovviamente non sono visibili nell’immediato, ma possiamo assicurarvi che nel giro di poco è facile rendersi conto che il proprio stato di salute è migliorato nettamente.

Fino a qualche anno fa riuscire a scovare strumenti di questa tipologia era piuttosto difficile e i pochi disponibili in commercio aveva costi davvero eccessivi. Oggi per fortuna qualcosa è cambiato ed è possibile ottenere uno ionizzatore con un rapporto tra qualità e prezzo davvero ottimale: per ottenere l’acqua migliore per la salute di tutta la famiglia senza per questo dover necessariamente spendere un’esagerazione.

Tina Cipollari parteciperà al nuovo programma

0000Le voci già si erano diffuse rapidamente e da giorni ormai non si parlava d’altro che del possibile nuovo programma di Tina Cipollari. L’opinionista di Uomini e Donne aveva annunciato di persona il desiderio e il progetto di navigare verso nuovi lidi. Eppure allo stesso tempo aveva affermato che in nessun altro luogo si sente a casa e pienamente se stessa come a Uomini e Donne. Nonostante la curiosità sfrenata dei fan, Tina aveva mantenuto il massimo riserbo riguardo ai dettagli della sua nuova trasmissione. Aveva, perché oggi già qualcosa di più sembra essere trapelato.

I maligni dicono che dietro all’inizio di un nuovo programma, ci sarebbe una spaccatura profonda con Maria De Filippi, avvenuta in seguito alla presunta aggressione da parte di Tina nei confronti di una concorrente del Trono Over. La scena non è mai andata in onda ma ha suscitato grande scalpore. Anche nei confronti di Gemma Galgani, Tina ha spesso un atteggiamento forte, quasi sgarbato. In ogni caso Tina ha sempre avuto un carattere forte, è sempre stata sincera senza preoccuparsi di offendere o ferire qualcuno. Anche per questo è stata scelta come opinionista.

Dopo la sfida di Pechino Express, ora Tina è pronta per un nuovo programma. Si tratta di “#selfie – Tutto può cambiare”. Insieme a lei ci saranno molti altri personaggi del mondo dello spettacolo: Paola Caruso, Aldo Montano, Stefano De Martino, Simone Rugiati, Alessandra Celentano, Ivan Zaytsev, Katia Ricciarelli e Mariano Di Vaio. Il programma intende ispirarsi alla trasmissione “Il Brutto Anatroccolo”, tuttavia ci saranno sostanziali differenze rispetto al programma di Italia 1. Il vero cuore di “#selfie – Tutto può cambiare” saranno le storie personali del protagonisti. Arriveranno nel programma persone comuni, che hanno lo stesso desiderio: cambiare il proprio aspetto fisico. A condurre ci sarà Simona Ventura affiancata, come abbiamo visto, da un nutrito team di esperti.

I benefici di un’attività fisica regolare

Sicuramente sai che l’attività fisica fa bene, ma tra il dire e il fare…Forse ti basta solo essere più motivato per ottenere dei risultati migliori. Scopri come degli esercizi fitness possono migliorare la tua salute.

Se ti sei chiesto più volte come fanno alcune persone a stare sempre bene e a vivere più a lungo, potresti essere incuriosito dagli enormi benefici per la salute che stiamo per rivelarti. L’attività fisica fa bene a tutti, indipendentemente dall’età, dal sesso o dalla prestanza fisica.

personal trainer

L’esercizio tiene sotto controllo il peso

L’esercizio fisico può aiutare a prevenire l’aumento di peso o aiutare a mantenere un peso normale. Quando fai attività, bruci calorie. Più intensa è l’attività, più calorie brucerai. Non devi pensare che sia una perdita di tempo, basta poco per ottenere dei risultati in termini di perdita di peso. Se non hai molto tempo per un vero e proprio allenamento durante il giorno, tieniti comunque attivo. Ad esempio, evita l’ascensore e prendi le scale, oppure fai una piccola corsa o una camminata veloce mentre stai tornando dal lavoro.

Dove e quali sport praticare?

Non ha importanza che sport vuoi praticare, l’importante è farlo. Per le persone poche motivate andare in palestra è la soluzione migliore. Qui infatti puoi trovare tutte le discipline che più ti piacciono, dalla pesistica, ai corsi, al nuoto. Inoltre potrai avvalerti della consulenza di personale qualificato e grazie ai software per palestre che vengono utilizzati, possono monitorare la tua attività e vedere i progressi che hai ottenuto.

L’esercizio aiuta a combattere i problemi di salute

Sei preoccupato per le malattie cardiovascolari? Non importa quale sia il tuo peso attuale, l’attività fisica porterà sicuramente un grande giovamento al tuo organismo, aumentando il colesterolo “buono” e diminuendo quello “cattivo” e i trigliceridi. Così facendo, il sangue scorrerà libero senza intoppi, quindi diminuirà sensibilmente il rischio di malattie cardiovascolari. Se svolgete attività fisica in modo regolare, riuscirete a prevenire molti problemi, tra cui l’ictus, le patologie del metabolismo, il diabete di tipo 2, alcuni tipi di cancro, la depressione e l’artrite.

L’esercizio migliora l’umore

Se ti senti spesso giù di morale e non sai come risolvere questo problema, sappi che esiste un rimedio infallibile. L’esercizio fisico aiuta moltissimo l’umore: dopo una giornata lavorativa stressante, vai a farti un giro in bicicletta, oppure vai anche solo mezz’ora in palestra o a fare una camminata. L’attività fisica stimola le sostanze chimiche del cervello che ti fanno sentire più felice e rilassato, come l’endorfina. Ma i benefici non sono finiti qui: avrai anche più fiducia in te stesso e più autostima se riuscirai a fare esercizio regolarmente.

L’esercizio aumenta l’energia

Se ti senti sempre stanco anche solo a fare le faccende domestiche, l’attività fisica regolare può migliorare la forza muscolare e aumentare la tua resistenza allo sforzo. L’esercizio fisico fornisce più ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti, che a loro volta promuovono il corretto funzionamento e del sistema cardiovascolare. Se i polmoni e il cuore funzionano in modo più efficiente, avrai più energia per affrontare ogni giornata.

L’esercizio favorisce un sonno migliore

Hai delle grosse difficoltà ad addormentarti la sera? Oppure hai il sonno molto leggero? L’attività fisica regolare può aiutare ad addormentarsi velocemente e ad avere un sonno più profondo. Basta non fare esercizio poco prima di dormire, altrimenti potresti essere troppo eccitato per prendere sonno.

Antiparassitario per cani: un must have naturale per godere della primavera in tutta sicurezza

antiparassitario-per-cani-9Come proteggere il proprio cane in modo naturale? L’olio di neem, pesticida ecologico, è una tra le soluzioni più efficaci e non ha controindicazioni.

La bella stagione porta con sè insidie e pericoli per tutti i cuccioli di casa. Chi ha un cane conosce bene i problemi causati dai parassiti. Ma come fare quando l’antiparassitario per cani che si trova solitamente in commercio si rivela dannoso? Esiste un modo naturale per prevenire l’attacco di pulci e zecche e per liberare il cane da questo fastidio?

Gli antiparassitari per cani sono sicuramente efficaci, ma possono essere pericolosi per la salute degli animali, in quanto essi restano comunque prodotti chimici: sempre più spesso i padroni cercano soluzioni alternative e formulate con sostanze naturali. I prodotti naturali sono in grado di proteggere l’animale da un’ampia gamma di insetti, provocando in loro effetti sia comportamentali che fisiologici. Dalla mortalità all’interruzione della crescita, dalla sterilizzazione all’inibizione della deposizione delle uova: l’importante è applicare la sostanza con costanza e assicurarsi che il prodotto arrivi alla cute.

Uno dei rimedi naturali più efficaci sugli animali, e sui cani in particolare, è l’olio di neem: pulci, zecche e zanzare non avranno scampo. Pesticida ecologico, l’olio ottenuto dalla spremitura dei semi di Azadirachta Indica, possiede anche proprietà idratanti, emollienti e rigeneranti, e si rivela quindi utile sugli animali dalla cute più delicata, ideale su punture e morsi di insetti.

Anche se naturale e dal livello di tossicità davvero molto basso, innocuo per gli amici a quattro zampe, è sempre meglio prendere delle piccole precauzioni per evitare di incorrere in reazioni allergiche. E’ bene applicare le sostanze a base di olio di neem prima su una piccola parte della pelle dell’animale, così da poter monitorare gli effetti durante il corso della giornata. Se si è deciso che l’olio di neem è la soluzione giusta per il cane, un buon accorgimento è chiedere al proprio erborista di fiducia e farsi guidare verso l’acquisto di un prodotto puro, quindi senza solventi e conservanti chimici.

Oltre ad essere un perfetto antiparassitario per cani, l’olio di neem risulta essere il migliore repellente nei confronti di flebotomi, pappataci e zanzare, proteggendo quindi l’animale dalla lesmaniosi. Non solo prevenzione, però, una caratteristica identificante l’olio di neem è la sua capacità di sterminare  anche uova e larve. L’olio di neem nella sua forma pura ha una consistenza molto denza: prima di applicarlo è quindi bene scaldarlo in una ciotola di acqua calda. Perchè sia efficace al 100% è bene frizionare l’olio sul pelo del cane, creando così un effetto barriera e purificando allo stesso tempo la cute.

In commercio, altrimenti, è disponibile una vasta gamma di prodotti interamente a base di questa sostanza: shampoo, lozioni spray, spot on e collarini, proprio come per il comune antiparassitario per cani. I produttori delle migliori marche di antiparassitario per cani hanno adeguato la loro offerta alle esigenze di tutti i proprietari, così da poter garantire al meglio la salute dei cani e di chi vive con loro.

Quali sono i valori da controllare nell’acqua di una piscina?

piscinaTra i lavori di manutenzione ordinaria di una piscina, il controllo dei valori dell’acqua è sicuramente uno dei più importanti. La misurazione dei parametri deve essere svolta con costanza e attenzione per poter dosare correttamente i prodotti chimici e mantenere una corretta igiene nella struttura. Cosa succede se i valori di una piscina non sono corretti? In un impianto i principali valori da tenere sotto controllo sono il pH e il cloro. Quando i parametri escono dai range ottimali, allora:

  • I disinfettanti diventano meno efficaci.
  • Le particelle pesanti tendono a depositarsi sul fondo, provocando la formazione di antiestetiche incrostazioni e la proliferazione di alghe.
  • L’acqua diventa aggressiva e può causare irritazioni alla pelle e alle mucose.

Cosa devi guardare quando controlli i valori dell’acqua in piscina? Come abbiamo detto i principali parametri da monitorare sono il cloro e il pH e in particolare: Il cloro È la sostanza che viene utilizzata per la disinfezione della piscina. Non è il solo disinfettante che può essere impiegato per la sterilizzazione, ma è il più diffuso e uno dei più efficaci:

  • Innanzitutto, i prodotti a base di cloro sono più facili da dosare. Se vuoi, puoi anche farlo manualmente e in ogni caso non ti servono complesse strumentazioni o apparecchi sofisticati.
  • Il cloro è davvero un ottimo ossidante. Basta una minima concentrazione per mantenere la struttura igienizzata, inoltre ha dei tempi di contatto relativamente brevi il che significa che ha un’azione abbastanza rapida.

Il cloro in natura si trova allo stato gassoso. Siccome allo stato puro è una sostanza piuttosto pericolosa, per disinfettare l’acqua si utilizzano delle soluzioni miscelate, le più diffuse sono gli ipocloriti e gli isocianurati. Così la misurazione del valore in piscina non può basarsi sulla percentuale di sostanza pura, ma deve prendere a riferimento un altro parametro. Per comodità negli impianti si controlla l’acido ipocloroso, che viene poi fatto coincidere con il cloro libero. Per garantire una balneazione sicura ricordati che la concentrazione di cloro libero dovrebbe sempre aggirarsi tra 0,6 e 1,00 ppm. Il pH È un valore fondamentale che indica il grado di acidità/basicità di una soluzione e viene utilizzato in moltissimi e disparati ambiti. Universalmente, si misura su una scala che va da 0 a 10 e al numero 7 si fa coincidere un valore di pH neutro.

In una piscina, il pH deve essere compreso tra 7,2 e 7,4. Se misurando questo parametro, ti accorgi che è fuoriuscito dai range ottimali allora devi correre subito ai ripari. Un pH troppo acido o troppo basico, oltre a minare l’efficienza del disinfettante e l’igiene della piscina, può causare irritazioni ai bagnanti. Per fortuna, ci sono dei prodotti apposta, indicati con la sigla pH (+) e pH (-), che servono ad abbassare o ad alzare il pH. Per renderlo più acido si usano sostanze come l’acido solforico, l’acido ipocloridrico e il bisolfato di sodio. Al contrario, per farlo diventare più basico, si usa il bicarbonato di sodio e l’idrossido di sodio in soluzione. Se non sei pratico non devi preoccuparti, le dosi necessarie sono scrupolosamente riportate sulla confezione. Si può dire che parametri corretti in piscina mantengono un delicato equilibrio dell’impianto che assicura la corretta igiene della struttura, l’acqua trasparente e non fa correre pericoli ai tuoi cari. Via

Ariegeois: il segugio mite dall’indole combattente

logoAriegeois, il segugio poco conosciuto dal carattere affabile e determinato, amato dai padroni, è il capostipite della fedeltà

L’Ariegeois o Briquet du Midi è una delle poche razze di cani da caccia a non aver avuto molta diffusione nel mondo. Docile, gentile, giocoso e estremamente intelligente, Ariegeois è un cane che ben si ambienta anche in famiglia richiedendo però la possibilità di numerose sgambettate all’aperto. E’ un cane adatto per la caccia alla selvaggina di piccole dimensioni grazie al sangue che gli viene dalle razze d’origine e dalle quali vengono attinti i nomi per cani meno conosciuti. I suoi progenitori sono il Gascon Saintongeois, il Bleu de Gascogne e il Briquet.

STAZZA E FORZA DELL’ ARIEGEOIS

Il bracco è il parente più vicino che ha, tanto che la razza si ritiene che sia da annoverare tra i bracconoidi. Anche se il carattere è docile, questo segugio è molto combattivo, sa tirare fuori grinta e ostinazione nonostante la sua indole mansueta. Specie nella caccia, non molla la cerca e dietro la preda è veramente imbattibile. Non è un cane di grandi dimensioni: non supera i 60 centimetri di altezza e ha un tenerissimo muso affusolato e lungo. Grazie al tartufo dalle narici aperte e al muso allungato si intrufola al meglio nelle tane senza particolari problemi.

IL PELO

Come tutti i cani da caccia ha una peluria leggermente ruvida e densa cosa che gli consente di non ammezzare troppo il pelo durante la caccia nella boscaglia dove preferisce lanciarsi alla cerca. Il colore principe sono macchie nere cangianti al blu su campo bianco. Talvolta si riscontrano focature sugli occhi o sulle guance. Lo sguardo è docile e l’occhio ben aperto. La sua pelle non fa pieghe.

CARATTERE

Come dicevamo l’Ariegeois è docile, affabile, obbediente, fidato. E’molto attaccato al padrone e alla casa. Con i bambini è paziente e rassicurante. Il tutto ribaltato al momento della caccia dove sfoggia un carattere esuberante, ostinato, combattente capace anche di lottare senza perdersi in distrazioni. Chi ha avuto a che fare con un Ariegeois sa che è un cane intelligente e fidato, dal quale non ci si distacca molto facilmente.

Ecologia e moda: un binomio sostenibile

minorchine-a-tutto-coloreChi lʼha detto che la voglia di moda non può combaciare con la voglia di vivere la propria vita in maniera più sostenibile e rispettosa dellʼambiente? Infatti, se un tempo era un binomio raro da trovare, oggi ecologia e moda vanno di pari passo, grazie alla moda etica e sostenibile, che sʼimpegna ad avere un impatto ambientale minimo, a sostenere lʼartigianato e la manifattura locale e ad utilizzare materiali eco-friendly e, sempre più spesso, biodegradabili. Un esempio? Le minorchine, che questʼanno impazzano in Italia.

Come si può ben evincere dal nome, sono calzature ideate a Minorca, ma per fortuna non bisogna per forza recarsi nelle Baleari per poterle acquistare. Basta fare un salto su internet, su siti specializzati come Shoppingdonna in cui è possibile trovare un’ampia sezione dedicata proprio alle minorchine, per vedersele recapitare direttamente a casa propria.

Ma queste calzature non sono gli unici capi di abbigliamento ecosostenibili acquistabili sul mercato, anzi. Sono sempre di più i brand che sʼimpegnano a portare avanti questa nuova e bellissima filosofia, rendendosi anche conto del fatto che uno stile di vita più sostenibile non fa bene solo allʼambiente e al morale, ma anche alla salute, grazie allʼutilizzo di materiali più naturali e meno aggressivi sulla pelle.

Come capire se si tratta di un capo eco-friendly e solidale?

Basta leggere attentamente le etichette, lì troverete tutto quello che cʼè da sapere, dal tipo di materiale utilizzato, fino al Paese di provenienza, per essere sicuri di acquistare solamente capi che siano in linea con i vostri standard. Si tratta di una scelta positiva che si ripercuoterà altrettanto positivamente sul vostro stile di vita in generale.

Vivere in maniera più equa e consapevole, infatti, aiuta a trovare armonia con se stessi e con gli altri, contribuisce al benessere generale e sicuramente porta a una maggiore felicità. Senza contare che moltissimi di questi nuovi capi ecofriendly sono davvero belli e creativi, oltre che duraturi nel tempo grazie ai materiali resistenti e di qualità con cui vengono realizzati.

Scegliere la giusta assicurazione professionale medico

logoIl rapporto tra i medici e l’assicurazione professionale è molto complicato infatti non di rado per un professionista del settore medico è difficile trovare la propria assicurazione professionale medico e riuscire a scegliere quella giusta.
Alcuni termini risultano particolari e da comprende specie per chi è la prima volta che si trova dinnanzi un contratto di assicurazione professionale per medico.
Intanto però negli ultimi anni è andato ad aumentare il dato inerente alle richieste danni, secondo un recente rapporto della Associazione Italiana Imprese Assicuratrici circa 30mila pazienti ogni anno chiedono un risarcimento per un danno cagionato da un medico.
Quando un professionista del settore medico va a sottoscrivere una assicurazione professionale medico deve tenere conto di alcuni parametri:

Massimale: consiste nel massimo esborso che la compagnia si impegna a pagare in caso di danno;
retroattività: è il tempo di valore della polizza anche dopo la cessazione dell’attività (in media 10 anni dal pensionamento) ;
Franchigia: importo fisso che ogni professionista paga in caso di sinistro;
Colpa Grave: bisogna verificare che le polizze coprano la colpa grave, se non la coprono si può chiedere l’adeguamento;
Questi sono i punti cardine per la scelta di una assicurazione professionale medico che offre una buona copertura, si può poi pensare persino a stipulare una doppia polizza per coprire la propria professionalità .
Alcune compagnie offrono a chi sottoscrive una assicurazione professionale medico anche la copertura delle spese legali: ovvero pagamento di avvocato e consulente tecnico quando è necessario, ma non tutte le polizze offrono le spese legali, spesso nei contratti si trovano persino le esclusioni a cui è necessario prestare massima attenzione.
Alcune compagnie preferiscono non assicurare delle specialità mediche perchè ad alto rischio così come molte non offrono polizze assicurazione medico a giovani, bisogna dunque essere chiari sin da subito per evitare perdite di tempo, è importante andare sul sicuro è scegliere una polizza professionale medico con ottime coperture perchè oltre che ad essere un obbligo l’rc professionale è anche un ottimo ausilio per lavorare in serenità.

Possibile avere informazioni su prodotti naturali?

logoIl settore del benessere e del mondo naturale sta conquistando una fetta di mercato sempre più importante, anche online. Fra gli internauti il desiderio di scegliere prodotti naturali per la propria salute e bellezza è sempre più forte così come accade per quanto riguarda i trattamenti e la cosmesi. Per ritrovare la forma fisica, ripristinare le energie e trascorrere del tempo pensando a sé è anche possibile organizzare un viaggio, verso una delle tante località che propongono trattamenti benessere di alto livello.

Se state pensando a come reperire i recapito telefonico di centri benessere, palestre, alberghi o ditte che si occupino della consegna di merce acquistata da internet, provate Iltrovanumeri.it. Iltrovanumeri.it offre un servizio innovativo e di livello, attraverso il quale si reperiscono, senza alcuna fatica, tutti i numeri di telefono necessari compresi quelli del Cup, dell’assistenza clienti o degli ospedali, per provare il servizio clicca qui.

Iltrovanumeri.it ha un elenco completo e nutrito di numeri di telefono che, nella realtà, sono troppo spesso impossibili da trovare e per via dei quali si sprecano troppe energie preziose.
In pochi istanti si ottiene l’informazione desiderata, dicendo addio a ricerche infruttuose e stancanti. Iltrovanumeri.it è sempre consultabile, 24 ore su 24 e tutti i giorni dell’anno; l’unica condizione richiesta è l’aver raggiunto la maggiore età. Per scoprire se il recapito telefonico che si sta cercando sia presente nel data base basta collegarsi al portale internet del servizio, inserendo il nome nell’apposito spazio; in pochi secondi si ha la risposta e, in caso affermativo, non resta altro che telefonare e mettersi in contatto con il personale.

Iltrovanumeri.it è sicuro ed affidabile perché gli elenchi dei recapiti telefonici sono costantemente controllati e verificati da personale qualificato che si occupa di aggiornarli affinchè siano sempre funzionanti.
Per quanto riguarda i costi, la telefonata ha uno scatto alla risposta pari a 0.16 euro mentre la chiamata ha un importo massimo di 0.98 euro.

Il sito internet de Iltrovanumeri.it è completo, completo e facile da utilizzare; nell’home page sono riportate le richieste effettuate con maggior frequenza. Inoltre, è possibile consultare le altre sezioni: faq, info legali e privacy.

Iltrovanumeri.it aiuta a trovare i recapiti telefonici dimenticando i tempi morti e la perdita di denaro e tempo risparmiando notevolmente. Grazie ad un portale internet veloce e funzionante, in pochi click si scopre se il recapito telefonico è presente e per ottenerlo è sufficiente il tempo di una telefonata che può essere fatta in qualsiasi momento della giornata, senza alcun tipo di limite.