Archive for: gennaio 2018

Vantaggi e svantaggi del pavimento in bamboo 

Il parquet in legno è una finitura di pregio capace di donare bellezza e calore ad una casa. Parquet vuol dire spesso però legname ricavato da abbattimenti non selettivi e spregiudicati che danneggiano l’ambiente e le foreste. Un’alternativa più etica e green al parquet tradizionale è il parquet in bamboo.

Dovete infatti ricordare che il bamboo è una graminacea infestante con un ciclo di crescita rapidissimo, vi basti pensare che conclude il suo ciclo vitale in soli 5 anni. Il bamboo cresce così velocemente che durante la notte lo si può letteralmente sentire crescere.

Come potete ben capire abbattere il bamboo, come pianta infestante, è quasi una necessità e trasformarlo in pavimenti una delle tante applicazioni possibili.

Vantaggi e svantaggi

L’azienda Gioma srl che da anni tratta pavimenti in legno a Udine e provincia ci spiegherà vantaggi e svantaggi dei pavimenti in bamboo.

Il primo vantaggio del bamboo è la sua durevolezza, che lo mantiene in perfetta salute per anni. Nel caso del bamboo “carbonizzato” la resistenza ed il pregio sono pari a quelli della quercia americana (un punto di riferimento in questo senso).

Il bamboo è perfetto per chi ha una casa dalle linee moderne e minimal. Può essere tinto in una gran varietà di colore ed è perfetto per chi ama seguire le ultime tendenze nel mondo del design trovando però materiali di qualità.

Come abbiamo detto ad inizio articolo, il bamboo è una scelta green ed anche economicamente vantaggiosa in quanto il costo di un parquet in bamboo è sensibilmente inferiore a quello del parquet tradizionale.

Anche se durevole nel tempo, il bamboo può essere danneggiato dai graffi prodotti da animali domestici, sassolini e granelli di sabbia, risultando così meno bello.

Attenzione alle sostanze chimiche

E’ sempre bene informarsi sulla provenienza delle tavole di bamboo che vogliamo installare presso casa nostra, per verificare soprattutto che non siano state trattate con sostanze chimiche. In particolare verificare la lavorazione del vostro parquet vi consente di non esporvi a sostanze come la formaldeide.

Anche se abbiamo detto che il bamboo è una scelta green, dobbiamo anche verificare la sua origine ovvero verificare che sia stato ottenuto da delle politiche di abbattimento selettivo e non da azioni di disboscamento pericolose che possono minare l’equilibrio dell’ecosistema in cui il bamboo cresce. Per questo, come per il precedente punto, risulta di estrema importanza il fatto di affidarsi a posatori qualificati che siano in gradi di fornire materiali certificati e controllati.

I trattamenti d’urto per la cellulite

La cellulite è una delle patologie più odiate dalle donne e colpisce, soprattutto, pancia, cosce, braccia e glutei. I trattamenti per combattere questo inestetismo sono molteplici, ma non tutti risultano efficaci, per questo motivo, in alcuni casi, sarebbe ottimale utilizzare le strategie d’urto. I trattamenti d’urto (come spiegato in questo approfondimento: www.rimedicellulite.co/trattamenti) sono un rimedio contro la cellulite attraverso cui poter rassodare, snellire, drenare ed ossigenare la pelle che soffre di questa patologia.

Cosa sono e come funzionano i trattamenti d’urto anticellulite

I trattamenti d’urto consentono di trattare gli inestetismi in maniera veloce e mirata, creando un mix di azioni che vanno a lavorare direttamente sulla cellulite, ottenendo risultati eccellenti e talvolta duraturi, permettendo anche di eliminarla per sempre. Affinchè i risultati siano realmente visibili sul proprio corpo, è necessario che questi trattamenti vengano svolti in maniera costante e con determinazione. Vediamoli nel dettaglio:

  • Rassodante: una creazione di trattamenti che di norma vengono fatti nelle spa e racchiudono tutto ciò di ottimale per la cellulite. Si parte con uno scrub che elimina le tossine in eccesso e lavora direttamente sul primo strato di pelle; si continua con un bagno di sale di 30 minuti con aggiunta di oli essenziali alla lavanda e malva per poi terminare con un massaggio drenante effettuato da mani professioniste, che vanno direttamente a massaggiare dalla caviglia sino ai glutei, con pressioni differenti a seconda della parte del corpo da trattare
  • Rimodellante: in questo caso specifico si va a trattare la cellulite, andando direttamente a lavorare su esercizio fisico ed alimentazione. Un trattamento mirato che si svolge con attività fisica che viene scelta in base al tipo di fisico e allo stadio di cellulite presente nel proprio organismo. Successivamente viene preparata una base alimentare che serve a togliere quelli che sono gli ingredienti non idonei ed aggiungere quelli che vanno ad effettuare un’azione drenante e rimodellante. E’ un gioco di squadra tra un personal trainer professionale ed un nutrizionista, che in base al proprio fisico – peso ed obiettivo finale da raggiungere
  • Snellente: anche in questo caso è da prevedere un grande gioco di squadra tra un nutrizionista e un personal trainer, dando molta più importanza ad un’alimentazione di base che possa snellire il proprio corpo, eliminando la cellulite in eccesso e lavorando sulla forma fisica.

In alcuni casi, per questi trattamenti d’urto vengono utilizzati macchinari appositi, al fine di poter lavorare direttamente sulle zone che hanno cellulite in eccesso. Per questo motivo vengono effettuati nei centri specializzati, previo consulto dove si possono andare a mixare i vari procedimenti a seconda del soggetto.