Archive for: marzo 2015

Integratori naturali e biologici per depurare l’organismo

logoDopo gli stravizi delle feste ma anche in specifici periodo dell’anno, come l’autunno e la primavera, si sente particolarmente il bisogno di depurare l’organismo e liberarlo dalle tossine. Solitamente l’assunzione di cibi raffinati, uno stile di vita scorretto e l’inquinamento ambientale favoriscono l’intossicazione lenta e graduale dell’organismo e compromettono di conseguenza la salute e il benessere psicofisico, sottraendoci energia, facilitando l’insorgenza di sovrappeso e cellulite e rendendoci più vulnerabili a disturbi e malattie più o meno gravi. Ma come è meglio depurare l’organismo per ritrovare il benessere e la forma fisica?

L’acqua, le tisane a base di erbe depurative, i minestroni, le zuppe e i centrifugati di frutta giocano indubbiamente un ruolo fondamentale nella reidratazione e depurazione dell’organismo. In particolare la frutta e le verdure fresche e crude, essendo ricche di fibre, vitamine e sali minerali, favoriscono l’eliminazione delle tossine, mentre i probiotici si rivelano utilissimi per migliorare i processi digestivi e riequilibrare la flora batterica scombussolata dagli eccessi alimentari delle feste e non solo.

Per ottenere risultati soddisfacenti è anche possibile ricorrere all’utilizzo di integratori naturali e biologici da abbinare a una sana alimentazione e a una costante attività fisica che, per chi non lo sapesse, aiuta a eliminare buona parte delle tossine attraverso il sudore.

Tra gli Integratori Naturali e Biologici indicati per depurare l’organismo spiccano quelli a base di aloe vera, erba d’orzo e alga spirulina proposti da Salutebio.it.

Il Succo di Aloe Vera Biologica, grazie alle sue notevoli proprietà antisettiche, antinfiammatorie, depurative e immunostimolanti, è un ottimo rimedio per chi soffre di problemi digestivi e acidità di stomaco, ma è anche utilissimo per migliorare la funzionalità del fegato, contrastare le faringiti e le infiammazioni del cavo orale.

Il Green Magma, sia in polvere che in tavolette, è invece un integratore alimentare naturale a base di succo concentrato di erba d’orzo, che svolge una potente azione disintossicante e si rivela un valido alleato nella cura di acidosi, alitosi, gastriti, gengiviti, disturbi intestinali, ecc.

Infine l’Alga Spirulina e quella Chlorella, adatte a chi segue un’alimentazione vegetariana e vegana, hanno un alto contenuto di clorofilla che conferisce loro notevoli proprietà disintossicanti, anche da metalli pesanti e sostanze tossiche. Di conseguenza, se abbinati a un’alimentazione sana ed equilibrata, questi integratori a base di alghe possono rivelarsi utilissimi in una dieta detox.

Vivere green: ecco come vivere a basso impatto ambientale!

logoUno dei temi più attuali negli ultimi anni è quello che riguarda il rispetto della natura che ci circonda, dalla maggiore attenzione dell’uomo alle tante opportunità di cambiamento dovute dai più grandi stati, come ad esempio l’uso sempre maggiore di energie sostenibili ecc.

Purtroppo il tema del vivere green, nonostante sia molto trattato, viene troppo spesso sottovalutato a causa di una male o scarsa informazione ai cittadini e a causa di alcune poliche economiche selvagge.

Consigli per vivere nel rispetto dell’ambiente

Ormai si sà che lo stile di vita dell’uomo incide decisamente sulla salute dell’intero pianeta, come ad esempio gli sprechi che apparentemente e quotidianamente risultano innocui o come una errata raccolta differenziata e così via. Insomma, anche dei minuscoli cambiamenti nella vita quotidiana e nelle abitudini dell’uomo possono davvero fare la differenze. Vivere green e nel rispetto della natura è possibile attraverso delle piccole accortezze che nel tempo aiutano il pianeta a stare bene.

Di seguito vogliamo illustrarvi alcune semplicissime regole che se seguite possono aiutare a vivere in modo molto più responsabile nei confronti della natura, oltre ad un risparmio economico non indifferente:

Una delle cattive abitudini dell’uomo è il grandissimo spreco di energia elettrica, ma basta davvero poco per ridurre sia lo spreco che l’impatto ambientale e la bolletta di fine mese, ad esempio è bene spengere sempre le luci nelle stanze laddove non serve, sostituire le ormai vecchie lampadine ad incandescenza con le ultime lampadine a led, evitare di lasciare in carica dispositivi che ne hanno bisogno oltre il necessario, come evitare lo stand by di alcuni elettrodomestici (televisore in primis). Nel loro piccolo, queste azioni aiuteranno davvero ad evitare inutili sprechi!

L’impianto di riscaldamento, oltre ad essere controllato per legge ogni 4 anni, è bene farlo controllare prima della stagione invernale, stagione in cui tale impianto è maggiormente in funzione. Un controllo regolare e adeguato da parte di alcune ditte di assistenza alle caldaie, permette in primis una lunga vita all’impianto, e successivamente un notevole risparmio economico evitando al contempo inutili sprechi. In ogni caso, la temperatura nel termostato va sempre messa tra i 18 e i 19 gradi, andrebbero evitati inutili dispersioni di calore, chiudendo bene gli spifferi dalle finestre, installando finestre doppie, evitando di coprire i termosifoni da eventuali mobili e tende ecc.

Uno degli altri sprechi più comuni è l’uso eccessivo dell’acqua, il bene prezioso per eccellenza, considerando che al mondo non tutti hanno l’accesso all’acqua diretta è bene evitare di sprecarla e chiuderla nel momento in cui non serve, ad esempio quando si lavano i denti, per evitare sprechi sarebbe intelligente adottare dei riduttori ai rubinetti, questi consentono di ridurre di gran lunga il consumo garantendo la stessa identica pressione e corposità dell’acqua.

Una crema che adora il mio corpo

Siete alla ricerca di una crema corpo che sappia adorarlo completamente, permettendovi dunque di ottenere solo ed esclusivamente degli effetti positivi?

Se volete avere una pelle che risulti essere perfetta, allora dove solo ed esclusivamente utilizzare la crema Corpo Rassodante della Plinestcare, la quale permette alle donne, ed anche agli uomini, di poter avere un corpo perfetto sotto ogni punto di vista.

Gli elementi della crema.

La crema per la cura del corpo è quella che vi permette di avere un corpo tonico sotto ogni punto di vista: è importante sottolineare che gli elementi che compongono questa crema sono tutti naturali, e vi evitano dunque problemi di qualunque tipo.

La crema infatti non vi creerà allergie di qualche tipo, anche se ne farete un utilizzo quotidiano: qualsiasi persona, che possiede anche delle particolari allergie potrà utilizzarla senza problemi, in maniera tale che il vostro corpo possa essere dunque perfetto, sodo e tonificato.

Tra i vari elementi che si possono trovare in questa crema vi sono i Nucleotidi, i quali permettono alle cellule di potersi rinnovare: spesso infatti, nella pelle restano presenti tutte le cellule morte, che seppur invisibili a lungo andare possono dare dei problemi di tipo estetico alle persone.

Grazie a questa crema, il vostro corpo sarà liscio e privo di alcuna imperfezione.

Ma ovviamente, non vi è solo questo particolare elemento che vi offre la possibilità di avere un corpo perfetto.

La presenza della vitamina E vi permette di avere una pelle giovane in qualsiasi momento della giornata: essa infatti ha un’azione antiossidante, che permette alla pelle di essere idratata e dunque di poter avere una pelle giovane, priva di qualche tipo di imperfezione che nasce nel momento in cui la pelle è secca e screpolata.

Anche i danni da geloni o dai raggi solari verranno completamente eliminati grazie a questa poderosa crema, che protegge completamente ogni zona del vostro corpo, evitando che eventuali danni possano compromettere la bellezza della pelle stessa.

L’olio di Jojoba è un altro elemento naturale che vi permetterà avere la pelle tonica ed elastica: anche le smagliature dunque potranno essere facilmente eliminate, le quali rappresentano uno dei nemici della bellezza estetica, che spesso vengono completamente trascurati.

Infine, l’acido ialuronico è un elemento che rallenta ulteriormente il processo di invecchiamento della pelle, lasciando dunque che questa sia sempre tonica, giovane e senza imperfezioni.

Macchie ed altre particolari tipologie di imperfezioni potranno essere facilmente eliminate dunque, grazie all’applicazione di tale crema, che ovviamente deve essere costante e quotidiana se si vogliono ottenere diversi pregi e soprattutto tutti gli effetti che la pelle potrebbe subire col passare degli anni.

Se volete dunque un valido alleato che vi protegga, che risulti essere naturale e che soprattutto eviti di mostrare delle imperfezioni, la crema Corpo Rigenerante della Plinestcare è quella che dovete acquistare, visto che grazie ad essa otterrete un corpo sempre bello e piacevole da mostrare, senza che la vergogna vi possa riempire la mente con dubbi e preoccupazioni praticamente inutili.

Come deve essere utilizzata la crema.

Il prodotto, per poter essere utilizzato nel migliore dei modi, deve essere applicato in maniera costante: in questo modo sarete in grado di poter far fronte a tutte le potenziali conseguenze negative che derivano dal trascurare il vostro corpo.

Dopo la doccia dunque, mettete una quantità media di crema nelle mani, ed iniziate a porla nella zona del corpo interessata.

Non esagerate troppo con la quantità di crema, visto che anche se ne utilizzate molta, gli effetti positivi che potrete ottenere non verranno velocizzati.

Una volta che avete iniziato a utilizzare la crema, dopo ovviamente aver asciugato il corpo, applicate praticando un massaggio leggero sulla parte del corpo interessata.

In questo modo, la crema verrà assorbita e agirà sul corpo.

Cercate di lasciare che la crema si asciughi in maniera naturale, ovvero venga assorbita dal corpo: non è necessario poi lavare la zona dove il prodotto è stato applicato, visto che questo lascerà una sensazione di freschezza sul corpo intero.

Quando utilizzare la crema.

Il prodotto deve essere utilizzato nel momento in cui una persona nota che sul suo corpo vi sono imperfezioni di questo genere, ovvero ustioni, smagliature, secchezza ed altri.

Inoltre, la crema Corpo Rigenerante della Plinestcare è consigliata per coloro che perdono diversi chili, e che dunque vogliono evitare che sulle zone del corpo stesso possano mostrarsi con fossette e smagliature, visto che queste verranno completamente eliminate.

Con questo prodotto dunque, completamente naturale e ricchissimo di tanti elementi, non avrete bisogno di utilizzare rimedi estremi, come ad esempio chirurgia estetica o altri, dato che, con un’applicazione che risulta essere costante nel tempo, sarà possibile rimuovere tali segni senza spendere tantissimo denaro e senza dover appunto ricorrere a tali rimedi poco sicuri.

La crema è consigliata sia agli uomini che alle donne di ogni età, visto che tali imperfezioni si possono manifestare sia nelle persone giovani che nel corpo delle persone adulte, le quali vogliono avere un corpo perfetto sotto il punto di vista estetico.

Raccomandazioni dietetiche per Morbo di Crohn e colite ulcerosa

logoColite ulcerosa e Morbo di Crohn sono due malattie infiammatorie che interessano il tratto intestinale. Spesso presentano sintomi simili e solo accurati esami clinici e istologici possono produrre una diagnosi certa riguardo all’una o all’altra malattia. Le raccomandazioni generali per entrambe le forme sono: fare piccoli pasti più volte al giorno per facilitare la digestione senza appesantire il tratto intestinale e seguire una dieta iporesiduale.

Ulteriori raccomandazioni: moderare l’apporto lipidico: Se l’infiammazione tocca la parte inferiore dell’intestino, può provocare un malassorbimento di lipidi con diarrea grassa. In questi casi è dunque importante cercare di ridurre l’apporto di grassi totale. Le principali fonti di lipidi sono gli oli, le noci e i grani, il burro, la margarina, i formaggi ricchi in materie grasse (con più del 20% di materia grassa), le creme, la carne rossa e gli insaccati, i prodotti da forno come i cornetti e i prodotti di pasticceria. Un valido aiuto possono darlo i trigliceridi a catena media, ossia quelli di più facile assorbimento.

Supplemento di vitamine e minerali: Le persone che soffrono di colite ulcerosa o della malattia del Morbo di Crohn, sono più a rischio di carenza di alcuni elementi nutritivi. Gli episodi di diarrea e di sanguinamento e il malassorbimento degli elementi nutritivi uniti alla perdita di appetito, possono provocare delle carenze nutritive. Le carenze più riscontrate in questi casi sono quelle che riguardano i micro nutrimenti come il Calcio, l’Acido Folico, il Ferro, lo Zinco, la vitamina D e la vitamina B12. Un supplemento di vitamine e minerali può quindi essere raccomandato per le persone affette da colite ulcerosa e Morbo di Crhon. È sempre utile parlarne con un medico o un nutrizionista, ossia ad esperti che sapranno consigliarvi le giuste dosi di apporto vitaminico per la vostra dieta giornaliera.

Fonte: sosdieta.com

Vertigini, cura e prevenzione

logoLa parola vertigine deriva dal latino “vertere”, ovvero ruotare, infatti per vertigine non si intende la sensazione di mancamento che si avverte guardando nel vuoto o trovandosi comunque in luoghi alti; la vera definizione è “falsa sensazione di movimento dell’ambiente rispetto al proprio corpo (non però sempre di tipo rotatorio) o del nostro corpo rispetto all’ambiente”. Generalmente quando una persona inizia a soffrire di questi sintomi (perchè sono soltanto sintomi, causati da un disturbo a carico dell’apparato dell’equilibrio) la prima parola che affiora per giustificarli è “labirintite”. In realtà esistono varie patologie riconducibili alle vertigini.

La vera labirintite è un’infiammazione di una parte dell’orecchio interno, chiamato appunto labirinto, ed è, solitamente, di origine batterica in età pediatrica (da curare con antibiotici) e virale in età adulta (da curare con antiinfiammatori, antivirali o cortisone). Un’altra malattia che annovera tra i suoi sintomi le vertigini è la cosiddetta Sindrome di Meniere, dovuta principalmente ad un aumento dei liquidi contenuti, ancora una volta, nell’orecchio interno.

Le crisi possono variare da pochi minuti ad alcune ore, e non si limitano alla sensazione di vertigine ma sono accompagnate da nausea, vomito, sensazione di pienezza dell’orecchio , fenomeni di acufeni (fischi o ronzii) e addirittura sordità, che tende a peggiorare con il tempo. Nella maggior parte dei casi la malattia interessa un solo orecchio, e non esiste ancora una vera e propria cura risolutiva. Si possono soltanto tenere sotto controllo i vari sintomi, come la nausea, e diminuire ad esempio la ritenzione idrica (quindi l’aumento del liquido nell’orecchio) con una dieta povera di sale.

Queste descritte sono le vertigini di origine otologica (a carico dell’orecchio), ve ne sono poi di altra natura. Quelle centrali, causate generalmente da patologie del cervello o del tronco cerebrale, quelle cervicali, dovute a “impulsi anormali che i muscoli del collo inviano al cervello”, e quelle visive,  causata da un difetto dei muscoli oculari .
In ogni caso è sempre necessario affidarsi al proprio medico al fine da stabilirne l’origine e concordare quindi la terapia adatta.

Fonte: sosmalattie.com