Archive for: febbraio 2015

Possibile avere informazioni su prodotti naturali?

logoIl settore del benessere e del mondo naturale sta conquistando una fetta di mercato sempre più importante, anche online. Fra gli internauti il desiderio di scegliere prodotti naturali per la propria salute e bellezza è sempre più forte così come accade per quanto riguarda i trattamenti e la cosmesi. Per ritrovare la forma fisica, ripristinare le energie e trascorrere del tempo pensando a sé è anche possibile organizzare un viaggio, verso una delle tante località che propongono trattamenti benessere di alto livello.

Se state pensando a come reperire i recapito telefonico di centri benessere, palestre, alberghi o ditte che si occupino della consegna di merce acquistata da internet, provate Iltrovanumeri.it. Iltrovanumeri.it offre un servizio innovativo e di livello, attraverso il quale si reperiscono, senza alcuna fatica, tutti i numeri di telefono necessari compresi quelli del Cup, dell’assistenza clienti o degli ospedali, per provare il servizio clicca qui.

Iltrovanumeri.it ha un elenco completo e nutrito di numeri di telefono che, nella realtà, sono troppo spesso impossibili da trovare e per via dei quali si sprecano troppe energie preziose.
In pochi istanti si ottiene l’informazione desiderata, dicendo addio a ricerche infruttuose e stancanti. Iltrovanumeri.it è sempre consultabile, 24 ore su 24 e tutti i giorni dell’anno; l’unica condizione richiesta è l’aver raggiunto la maggiore età. Per scoprire se il recapito telefonico che si sta cercando sia presente nel data base basta collegarsi al portale internet del servizio, inserendo il nome nell’apposito spazio; in pochi secondi si ha la risposta e, in caso affermativo, non resta altro che telefonare e mettersi in contatto con il personale.

Iltrovanumeri.it è sicuro ed affidabile perché gli elenchi dei recapiti telefonici sono costantemente controllati e verificati da personale qualificato che si occupa di aggiornarli affinchè siano sempre funzionanti.
Per quanto riguarda i costi, la telefonata ha uno scatto alla risposta pari a 0.16 euro mentre la chiamata ha un importo massimo di 0.98 euro.

Il sito internet de Iltrovanumeri.it è completo, completo e facile da utilizzare; nell’home page sono riportate le richieste effettuate con maggior frequenza. Inoltre, è possibile consultare le altre sezioni: faq, info legali e privacy.

Iltrovanumeri.it aiuta a trovare i recapiti telefonici dimenticando i tempi morti e la perdita di denaro e tempo risparmiando notevolmente. Grazie ad un portale internet veloce e funzionante, in pochi click si scopre se il recapito telefonico è presente e per ottenerlo è sufficiente il tempo di una telefonata che può essere fatta in qualsiasi momento della giornata, senza alcun tipo di limite.

Opinionipneumatici.it: il luogo per i tuoi commenti!

logoVuoi aiutare altri consumatori ad acquistare i migliori pneumatici per la propria auto? Opinionipneumatici.it è proprio il luogo dove lasciare voti, idee, suggerimenti sul treno di gomme auto che hai sperimentato personalmente. Perché, cosa c’è di meglio che un sito dove poter dire quello che si pensa dopo averlo provato e riprovato nei tragitti che compiamo giornalmente? Ma soprattutto, siamo lontani dalle dichiarazioni dei produttori di pneumatici. Cosa significa questo? Che i giudizi che troveraI sono assolutamente autonomi e indipendenti. E non è poco!

Su Opinionipneumatici.it tutto questo è possibile, ecco come fare:

  1. visita il sito e seleziona le gomme auto di cui vuoi parlare. Lo puoi fare cercando il modello o il nome del produttore.
  2. Lascia il tuo voto, il tuo commento ed anche un consiglio ai possibili futuri acquirenti: riacquisteresti il treno di gomme che commenti?
  3. Se vuoi, dichiara il tipo di auto su cui hai montato le gomme ed il numero di chilometri che hai fatto.

Opinioni pneumatici: gli pneumatici commentati recentemente

Vediamo una lista degli pneumatici che sono stati commentati recentemente dai visitatori di Opinionipneumatici.it.

Nokian WR SUV 3: la casa finlandese specializzata in pneumatici invernali, ha prodotto queste gomme appositamente per i SUV di alta gamma. Il risultato è eccellente in quanto, nei test su strada condotti da enti indipendenti, i Nokian WR SUV 3 sono stati giudicati “imbattibili su neve e ghiaccio”. Di questa casa, vale anche la pena citare altri due modelli che piacciono molto ai lettori di Opinionipneumatici.it: Nokian WR A3 e Nokian WR D3, entrambi pluripremiati, possono accompagnare con sicurezza negli inverni tipici dell’Europa continentale.

Dunlop SportWinter 4D: questi pneumatici di casa Dunlop (gruppo Goodyear) garantiscono un’ottima trazione su neve e ghiaccio ed una aderenza eccellente su fondo bagnato. I lettori di Opinionipneumatici.it li consigliano assolutamente per il grip e la silenziosità. Anche per SUV.

Continental 4×4 WinterContact: la casa tedesca non manca un colpo con i propri pneumatici. Sarà anche che investe molto nella ricerca&sviluppo per progettare e produrre gomme auto (in questo caso per potenti 4×4) che superano sempre brillantemente i test su strada condotti annualmente da enti indipendenti. Le caratteristiche di Continental 4×4 WinterContact sono: l’eccelente stabilità, un drenaggio veloce di acqua e del fango e prestazioni ottime su neve, ghiaggio e fondi dissestati. I lettori di Opinionipneumatici.it li consigliano ad altri consumatori e ne riacquisterebbero un treno ad occhi chiusi! Ricordiamo anche, sempre della casa tedesca e molto amati dai nostri visitatori, gli pneumatici Continental ContiWinterContact TS 850 che hanno ricevuto la menzione di “altamente raccomandati” nei test condotti dal TCS la scorsa stagione.

Falken HS449: questi pneumatici rappresentano un mix notevole di capacità su bagnato e asciutto. Il grip è davvero degno di nota su tutti i fondi. L’espulsione di acqua e fango è veloce e garantisce un buon confronto con il fenomeno dell’aquaplaning. I nostri visitatori li giudicano ottimi pneumatici in ogni tipo di condizione, morbidi e silenziosi con una grande tenuta di strada. Li riacquisterebbero al volo!

Vuoi saperne di più? Vienici a trovare su Opinioni Pneumatici!

Un piercing curioso; lo stretching

logoLo stretching o dilatatore è un piercing che consiste in un processo di aumento delle dimensioni del foro. Si tratta in genere di un processo graduale che può richiedere molti mesi o addirittura anni per raggiungere la dimensione desiderata. Ci sono diversi modi che possono essere utilizzati per raggiungere le dimensione desiderate.

I più comuni sono: il Tapering cioè uno strumento chirurgico in acciaio inossidabile, che viene inserito all’interno del foro; i Pesi vengono utilizzati per allungare il buco, ma questo metodo non è consigliato perché tende ad allungare il foro in modo uniforme e può assottigliare la pelle intorno al foro, provocando dei cedimenti, infatti questi pesi devono essere utilizzati solo per brevi periodi di tempo, ma se vengono evitati meglio ancora; Scalpelling è una tecnica molto estrema ed è veramente a dir poco un intervento chirurgico.

Una lama tagliente viene utilizzata per rimuovere abbastanza carne in modo da poter introdurre questo gioiello calibro grande. Questo metodo è a rischio di infezione e generalmente richiede un tempo di guarigione molto lungo; il Taping è il metodo più comune utilizzato per ingrandire le dimensione del piercing. Questo ingrandimento del foro deve avvenire gradualmente. Una cosa che è stata suggerita per contribuire a rendere i tessuti molli più flessibili e facili da allungare è l’applicazione di calore e massaggiare la zona con olio d’oliva per stimolare la circolazione del sangue e ammorbidire la pelle prima dell’esecuzione del piercing. Prima di decidere di aumentare le dimensioni del foro, assicuratevi che siete convinti al 100% .

Nella maggior parte dei casi lo stretching è permanente, quindi non è un decisione che deve essere presa con leggerezza. Poichè sono è un piercing molto semplice e si possono incontrare varie difficoltà, e preferibile consultare prima un esperto in modo che vi aiuterà ad allungare il vostro foro nelle dimensioni desiderate.

Fonte: tatuaggipiercing.it

Farine

Prodotta dalla macinazione dei cereali o di altri vegetali, la farina, o meglio le farine, rappresentano anche oggi uno dei cardini della nostra alimentazione, specialmente nelle zone mediterranee, in cui pane, pasta e pizza occupano un posto di primo piano nella composizione della dieta.

Il termine farina deriva dal latino far, farro, un cereale affine al frumento, molto diffuso in epoca preromana e romana, che sta tornando di attualità. Tra le tecniche di molitura si privilegia la farina macinata a pietra, poichè la lavorazione del cereale avviene più lentamente, le farine nella lavorazione non si surriscaldano ed il germe, la parte nutritiva del chicco, rimane integro, preservando tutte le qualità organolettiche.

Particolare interesse ed attenzione oggi viene posta alle farine biologiche ed alle farine integrali. Le prime si ottengono da cereali coltivati con metodi di agricoltura biologica e certificati da appositi enti di controllo, le seconde da una macinatura che conserva le membrane di rivestimento esterno, rendendo le farine integrali ricche di crusca e di elementi nutrizionali come sali minerali e vitamine.

Farina

Farina

La farina più diffusa è quella ricavata dal grano tenero , la farina bianca o di frumento, utile per la panificazione, a cui si affianca il grano duro la cui farina, denominata semola è la base della pastificazione.

Ma tra le farine sono molto comuni la farina di segale, utilizzata in Germania e in Scandinavia in genere mescolata alla farina di frumento che ne compensa la scarsa quantità di glutine per il tradizionale pane a lievitazione naturale.

La farina di grano saraceno, che nonostante il nome si ottiene da una pianta che non ha nulla a che fare con il frumento e che trova il suo habitat naturale in Valtellina, la farina di castagne, detta anche farina dolce, ottenuta dalla macinazione a pietra delle castagne, è una farina finissima, di color avorio e dal sapore dolce. Per l’alto contenuto calorico è stata nel passato fonte di sussistenza per molte zone montuose.

La farina di mais, prodotta dalla molitura dei chicchi di granoturco, si presenta in diverse tipologie, dalla farina di mais bramata alla farina di mais fioretto. E’ una farina naturalmente priva di glutine che trova il suo impiego più noto nella preparazione della polenta.

La farina di riso, anch’essa priva di glutine, trova vari impieghi in cucine come addensante, per le panature e per la produzione di pasta, particolarmente adatta ai celiaci.

La farina d’avena, trova utilizzo come sostituto di farine raffinate, per arricchire di nutrienti la dieta alimentare. E’ un alimento nutritivo e rinforzante, ricca di fibre, meno calorica e con un migliore potere saziante rispetto alla farina di frumento raffinata.

La farina di kamut è ottenuta da un cereale dotato di un alto valore nutrizionale per la presenza di importanti minerali come magnesio, zinco, selenio e per questo particolarmente adatta per l’alimentazione di atleti, bambini e anziani.

La farina di ceci, ottenuta dalla molitura di un legume, è impiegata per i tipici prodotti regionali come le siciliane panelle, la genovese farinata o la pisana cecina. Mescolata in bassa percentuale alla farina di grano tenero può trovare utilizzo nella panificazione.

Molino Agostini – Prodotto marchigiano a Km. 0