Archive for: luglio 2014

Cosa sono le creme per cicatrici?

logoLe creme per cicatrici sono dei prodotti lanciati sul mercato solo recentemente, i quali riescono a garantire dei risultati di ottima qualità contro questo difetto estetico che, nei casi più accentuati, può essere causa di non poco imbarazzo.

In realtà, le creme per cicatrici esistono da lunghi anni, tuttavia la loro efficacia si è sempre rivelata parziale, o comunque limitata ad alcuni casi.
Oggi, al contrario, i progressi che si sono registrati per quanto riguarda la ricerca scientifica applicata a questi prodotti, hanno consentito di realizzare dei prodotti estremamente efficaci, al punto da poterli considerare delle validissime alternative a trattamenti molto più costosi e più complessi, come ad esempio interventi chirurgici o trattamenti laser.

Le creme per cicatrici più recenti, infatti, hanno una composizione molto ricca di pregiati ingredienti naturali, i quali sono effettivamente in grado di cancellare le cicatrici in modo perfetto.
Per l’esattezza, questi nuovi prodotti ad uso topico includono al loro interno elementi dalle spiccate proprietà cicatrizzanti, nonché principi attivi che hanno una vera e propria azione di rigenerazione nei confronti della pelle.

Dal punto di vista dell’utilizzo pratico, non ci sono differenze significative tra le creme per cicatrici e molti altri cosmetici: questi prodotti, infatti, si applicano direttamente sulla pelle con un massaggio, seguendo ovviamente le indicazioni fornite all’interno del relativo foglio illustrativo.

Nell’arco di poche settimane, la cicatrice sottoposta a trattamento regredisce in modo molto vistoso, e dunque si può recuperare gradualmente una pelle esteticamente impeccabile.

L’implantologia dentale ed i suoi più recenti sviluppi

logoL’implantologia dentale è una branca della dentistica attorno alla quale è cresciuta una grande attenzione negli ultimi periodi, dal momento che, effettivamente, si sono registrati dei progressi molto importanti da questo punto di vista.

L’implantologia dentale è una soluzione che consente ai pazienti parzialmente o completamente edentuli di recuperare una dentatura perfetta, sia sul piano della funzionalità che su quello estetico.
Esattamente, l’implantologia si fonda sulla realizzazione di un vero e proprio impianto che viene integrato con l’osso di sostegno, quindi con l’osso interno alla gengiva, sul quale si applicano in seguito i denti artificiali.

L’implantologia dentale consente di quindi di risolvere in modo brillante il problema di denti mancanti o di denti molto compromessi in modo stabile, definitivo, non con l’applicazione di protesi o di dentiere.

I più moderni sviluppi dell’implantologia dentale consentono inoltre di eseguire l’intervento con il cosiddetto “carico immediato”, per offrire al paziente una qualità davvero massima. Di che cosa si tratta?
Il carico immediato prevede, in sostanza, che l’impianto realizzato possa essere adoperato proprio come se si trattasse di denti veri anche subito dopo il termine dell’operazione.

Fino a pochi anni fa infatti, anche negli interventi di implantologia più finemente eseguiti era indispensabile attendere diverse settimane prima di riprendere la masticazione, mentre con gli interventi implantologici di ultima generazione anche questo aspetto è risolto in modo brillante.

Bisogna inoltre sottolineare che i più moderni interventi di implantologia dentale sono da considerarsi pregevoli anche per via dell’impiego di materiali di ottima qualità, come ad esempio lo zirconio, straordinariamente simile ai denti naturali anche nella capacità di riflettere la luce.

Insomma, gli odierni interventi di implantologia dentale, se eseguito da professionisti accreditati, possono offrire le migliori garanzie al paziente, e questo sito Internet consente di approfondire numerosi aspetti relativi, appunto, a queste tecniche dentistiche particolarmente efficaci.

Distinguere tra smagliature rosse e smagliature bianche

logoLe smagliature sono un problema della pelle davvero annoso: sebbene non si tratti di un qualcosa si potenzialmente pericoloso per l’epidermide o per il benessere in generale, si tratta comunque di un difetto estetico evidente, che nei casi più accentuati può essere certamente molto indesiderato.

Le cause delle smagliature sono molteplici: una gravidanza, una crescita muscolare molto rapida, una crescita fisica per quanto riguarda le persone in età adolescenziale, oppure anche un’alterazione di peso piuttosto celere.

A prescindere da quali siano i motivi per cui una smagliatura è venuta a presentarsi, è sicuramente una buona idea quella si riconoscerla in maniera accurata, rivolgendosi ad un dermatologo esperto.
Una distinzione molto importante, ad esempio, è quella che riguarda smagliature bianche e smagliature rosse, ed è proprio attraverso questa differenza che si potranno individuare i trattamenti più adeguati per il singolo caso.

Le smagliature rosse sono delle smagliature che risultano molto evidenti sulla pelle, proprio perché, appunto, versano ancora nella fase “infiammatoria”.

Oltre a tutti i difetti tipici delle smagliature, in questi casi, è presente sulla pelle un vistoso colore rosso o violaceo, che rende la zona in questione ancor più evidente rispetto alla pelle sana.

Le smagliature bianche, al contrario, sono delle smagliature che sono oramai secche, e che hanno quindi superato la fase infiammatoria.

Sebbene, come detto, le prime siano molto più evidenti delle seconde, i dermatologi consigliano sempre di intervenire quando le smagliature sono ancora rosse, dunque quando sono comparse sulla pelle solo da poco tempo.

Oggi, fortunatamente, le soluzioni per fronteggiare questi difetti estetici sono numerose, e non è difficile reperire delle valide informazioni sui trattamenti a carattere cosmetico o chirurgico.

Tè verde: la tazza de miracoli

logoPuò una tazza contenere un miracolo? Per 4000 anni, il popolo
cinese ha usato il tè verde come trattamento per tutto, dal mal di testa alla depressione e oggi sono molti gli studi, tanto in Asia quanto in Occidente, finalizzati alla ricerca di prove scientificamente valide relativamente
benefici per la salute del tè verde. Nell’edizione 1994 del Journal of National Cancer Institute, i risultati di uno studio epidemiologico ha dichiarato che uno dei benefici per la salute derivanti dal consumo regolare del tè verde è che può ridurre il rischio di cancro esofageo negli uomini e nelle donne fino al 60%.

La ricca presenza di polifenoli della catechina, in particolare l’epigallocatechina gallato particolare (EGCG), è il motivo per cui il tè verde vanta notevoli proprietà terapeutiche importanti per la salute dell’uomo. Trattandosi di un potente antiossidante, l’EGCG può inibire non solo la crescita di cellule tumorali, ma sembrerebbe che possa anche distruggerle senza danneggiare le cellule sane.

L’Università di Purdue ha anche concluso una ricerca su come un certo componente presente nel tè verde può impedire alle cellule tumorali di crescere.

Altro beneficio di non poco conto sarebbe la sua capacità di abbassare i livelli di colesterolo e di migliorare il rapporto tra il colesterolo buono (HDL) e quello cattivo (LDL).

L’EGCG nel tè verde è una sostanza altamente benefica per la salute che, oltre ad agire sui livelli di colesterolo è in grado di impedire la formazione di coaguli nel sangue (trombosi), una delle principali cause di infarti e ictus.

In genere tutti i tè sono portatori di effetti benefici per la saluti, però il tè verde, per via dei processi di lavorazione, sembra essere in grado di mantenere inalterati elevati livelli di principi attivi rispetto alla “concorrenza”.

Ciò che rende il tè verde diverso è il processo mediante il quale si realizza (a vapore) che evita l’ossidazione dell’EGCG. Al contrario oolong e tè nero sono soggetti alla fermentazione delle foglie provocando la trasformazione dell’ EGCG in un principio attivo meno importante per la salute.

Bere tè verde può accelerare il metabolismo e indurre una persona a bruciare più calorie con interessanti benefici quando si segue una dieta dimagrante. Un recente studio e secondo l’American Journal of Clinical Nutrition nel 1999, gli assuntori di caffeina e tè verde bruciano più calorie rispetto agli uomini che prendono solo la caffeina o un suo placebo.

Infine le proprietà disinfettanti e antibatteriche rendono il tè verde un valido coadiuvante nella prevenzione delle intossicazioni alimentari e della carie.

Ebbene si… il miracolo può arrivare anche in tazza.