Archive for: novembre 2013

Vacanze per rilassarsi: pro e contro di una crociera ai Caraibi

logoLa gente ama i Caraibi per il suo clima, le spiagge di sabbia bianca e l’acqua blu – verde chiaro. La Crociera ai Caraibi è generalmente divisa tra l’occidentale, meridionale e orientale. Potreste iniziare con una crociera a Grand Cayman e la Giamaica, Aruba o Granada o San Juan e San Tommaso. Secondo il vostro punto di vista, questo piccolo assaggio dei Caraibi potrebbe essere un pro o un contro: Si potrebbe desiderare il piatto del campione, per così dire, o potreste sentirvi frustrati per aver avuto una così piccola introduzione delle isole e non aver visto molto in generale.

Contro delle crociere Caraibi

Se volete una vacanza ai Caraibi rilassante dove è possibile sdraiarsi sulla spiaggia, magari ottenendo un massaggio come si deve, si può realizzare, ma è un diavolo di un calvario semplicemente anche solo rilassarsi dopo aver atteso in fila per uscire dalla nave. E tu semplicemente non hai il tempo per realizzare tutto ciò che i Caraibi offre: escursioni, tour della fauna selvatica, osservazione dei delfini e passeggiate a cavallo lungo la spiaggia. Una tipica vacanza in crociera ai Caraibi non ti dà abbastanza tempo da fare tutto questo. Si sosta in genere non più di dieci ore in qualsiasi destinazione, quindi non si può davvero arrivare a conoscere intimamente qualsiasi isola caraibica.

Pro: Sapore di diverse isole

Se non sei mai stato ai Caraibi prima, una crociera di questo tipo ti dà la possibilità di avere un assaggio di diverse isole. Si può nuotare con le razze un giorno alla Grand Cayman ed esplorare Dunn River Falls in Giamaica il prossimo. Si può ingannare un po’ di ore di piacevole shopping in diversi porti di scalo per raccogliere gioielli o arte realizzate a livello locale. Una volta di assaggiare le varie destinazioni, si può tornare al vostro posto favorito con un viaggio a parte.

Contro dei Caraibi: Uragani

La stagione degli uragani comprende il periodo dal 1 giugno al 30 novembre. Anche se le navi da crociera possono cambiare direzione per sfuggire alla tempesta, si rischia di trovarsi in acque increspate. La vostra nave da crociera potrebbe cambiare il suo itinerario secondo la gravità e la tempistica della tempesta. Se avete prenotato destinazioni direttamente da guide turistiche indipendenti, potreste perdere i vostri soldi.

Pro dei Caraibi: I più popolari

Si può avere una serata romantica con una persona speciale, mentre guardando oltre l’orizzonte dell’oceano, con la temperata brezza caraibica in faccia. Un’esperienza unica e l’indimenticabile.

Vacanze e relax: i cinque più bei fiordi norvegesi

logoDurante le ere glaciali, si formarono valli profonde e insenature strette e piene di acqua dell’oceano, creando le meraviglie naturali chiamate “fiordi”. Anche se esistono molti dei fiordi in tutto il mondo, quelli presenti nella costa norvegese sono i più popolari grazie alla loro stupefacente bellezza. Centinaia di navi da crociera portano i turisti in Norvegia ogni anno per sperimentare la bellezza di queste meravigliose insenature: l’ormai popolare crociera nei fiordi norvegesi. Le montagne e i villaggi circostanti offrono anche loro numerose e incredibili attrazioni.

Per saperne di più su alcuni dei fiordi più popolari della Norvegia:

Fiordo

Situato nella parte occidentale della Norvegia, Fiordo è favorito per la sua perfetta miscela di paesaggi incredibili, luoghi storici e una vasta gamma di attività divertenti. Non importa quale sia la stagione, fiordo offre un sacco di cose da vedere e da fare, come giro in barca tutt’intorno e divertirsi nella sua maestosa bellezza. Inoltre, i visitatori possono scegliere fra le varie attività come la pesca, la velocità di canottaggio, sci d’acqua, rafting e canoa. In inverno, è possibile sciare sulle piste e sui ghiacciai. Le isole circostanti, sono costellate da montagne e boschi che possono essere esplorati tramite strade panoramiche per vedere attrazioni come le cascate, le rovine di un monastero del dodicesimo secolo e la punta più alta della Norvegia, Skala. Fiordo offre anche escursioni sul ghiacciaio, dove i visitatori possono vedere le incredibili formazioni di ghiaccio.

Hardangerfjord

È il terzo più grande fiordo del mondo, il Fiordo di Hardanger, popolare per la sua regione vibrante che è spesso chiamato il frutteto della Norvegia per i suoi alberi da frutto e giardini colorati. Molti viaggiatori scelgono di visitare qui nel mese di maggio per vedere la fioritura di alberi come mele, prugne, ciliegie e pere. A bordo di un kayak o barca da crociera, i visitatori possono esplorare la regione circostante oppure a piedi o in bicicletta per vedere una serie di meraviglie naturali, come la più spettacolare cascata della Norvegia, la cascata Vøringsfossen. Altre imperdibili formazioni includono il massiccio ghiacciaio Folgefonna e Trolltunga, un’enorme roccia che si estende verso l’esterno da una montagna, presentando un paesaggio scenico naturale.

Lysefjord

Anche se di dimensioni più piccole rispetto a molti altri fiordi in Norvegia, Lysefjorden attira circa 300.000 visitatori ogni anno. Ciò che rende questo fiordo così speciale è Preikestolen, o Pulpit Rock. Esso genera nei visitatori una scarica di adrenalina impareggiabile, dall’alto della sua torre di quasi 600 metri, che dal cielo aperto si apre una visuale sul vasto fiordo. Kjerag Mountain è un altro punto favorito qui per le sue opportunità agli amanti della fotografia, per le arrampicate su roccia. La regione di Lysefjorden offre anche diversi posti storici interessanti come Solbakk con le incisioni rupestri preistoriche in che risalgono al 500 a.C. In Ryfylke, i visitatori possono visitare un insediamento preistorico ricostruito.

2 Sognefjord

È il più grande fiordo della Norvegia, Sognefjord offre anche grande divertimento e avventura. Le scelte turistiche più popolari, includono la visita nella più antica chiesa di legno della Norvegia a Urnes, la Viking Village a Gudvangen, le magiche Grotte Bianche di Gudvangen, e la Valle Aurlandsdalen, che è spesso chiamata in norvegese Grand Canyon per la sua grande bellezza e la diversità della fauna selvatica. Qui i visitatori possono scegliere tra una vasta gamma di avventure esilaranti come andare sulla ferrovia più ripida del mondo, la Ferrovia di Flåm, attraverso montagne innevate e contorno di cascate. Altre attività includono escursioni a piedi lungo i sentieri panoramici e la crociera intorno al magnifico fiordo e le sue numerose filiali, come Nærøyfjord, più bella e selvaggia del Sognefjord.

1 Geirangerfjord

Con il suo straordinario paesaggio di acque blu profonde e maestose montagne, non c’è da meravigliarsi che il Geirangerfjord è uno dei fiordi norvegesi più visitati. Quando si fa visita qui, è d’obbligo ammirare la stupefacente bellezza delle sue famose cascate: le Sette Sorelle, che si tuffano direttamente nel fiordo. Altre interessanti opportunità abbondano anche qui, come lo sci d’inverno, la pesca eccellente, canoa e rafting sul fiume, e sentieri che offrono alcune delle viste più spettacolari della Norvegia.

Correzione del Varicocele o fecodanzione artificiale

logoAvendo appurato che esistono tre tecniche di fecondazione assistita ovvero l’inseminazione intrauterina (il seme viene iniettato nell’utero a seguito della maturazione degli ovociti), la fecondazione in provetta (il seme e gli ovociti vengono inseriti insieme nella provetta e solo inseguito avviene il trasferimento nell’utero) e l’iniezione intracitoplasmatica (ovvero lo spermatozoo viene iniettato nell’ovocita e l’embrione verrà poi trasferito nell’utero) dobbiamo mettere in luce che vi è una quarta scelta prima dell’opzione fecondazione assistita in caso d’infertilità di coppia ovvero la correzione del Varicocele. L’errore più comune sta nel pensare che una tecnica escluda l’altra ovvero o ci sia opera di Varicocele o si sceglie l’inseminazione artificiale, invece come vedremo le due tecniche sono complementari delle volte quando ad esempio l’intervento di Varicocele non è sufficiente a risolvere il problema di fertilità.

La correzione del Varicocele che in molti casi è responsabile dell’infertilità della coppia è un operazione poco invasiva che può fare la differenza e migliorare lo stato di fertilità naturale o può rendere più efficaci le tecniche di fecondazione assistita.

Correzione varicocele o inseminazione artificiale

Dunque quali sono i criteri con cui si opta o meno per la correzione del Varicocele o si passa direttamente alla possibilità della fecondazione assistita?

Occorre valutare in primis l’età dei partner, l’alterazione del liquido seminale e quindi il livello di fertilità di entrambi. In ogni caso l’età è un fattore dominante perchè ad esempio la donna oltre i 40 subisce un brusco calo della fertilità. In caso di varicocele maschile occorre ricordare che l’operazione in ogni caso migliora il liquido seminale e contribuisce dunque al successo delle tecniche di fecondazione assistita.

Non esiste nel caso dell’uomo un vera e propria soglia d’età nell’intervento ma è opportuno fare dei controlli fin dall’adolescenza per ovviare in tempo al problema. In ogni caso si affronti l’argomento con l’andrologo o il ginecologo di fiducia che ci può guidare all’interno di questo argomento meno complicato e spaventoso di quello che ci può apparire.

L’attività fisica e i suoi benefici

logoAl giorno d’oggi la maggior parte delle stars ricorrono alla chirurgia plastica per ottemperare ai chili di troppo. Ma non solo loro utilizzano questa scorciatoia, anche in Italia il numero delle donne ‘normali’ che ricorre a questi mezzi per tornare in forma sta aumentando vertiginosamente. Questo mezzo, utilizzato per ottenere risultati immediati, non è più funzionale che una dieta equilibrata e un allenamento fisico costante.

Si, i tempi e la fatica sono sicuramente differenti, ma ponendo su una bilancia le due metodologie, e quindi aggiungendo da una parte i pericoli di un intervento e dall’altra i benefici generali apportati dall’esercizio fisico il risultato è chiaro: l’attività fisica sarà sempre il mezzo migliore. Ricordiamo che tra i tanti benefici che lo sport apporta ci sono anche quelli mentali, tutt’altro che irrilevanti, come l’effetto antidepressivo provocato dalle endorfine che vengono rilasciate dal cervello o la capacità di scaricare stress che non possiede nessun’altra attività. Ma come riuscire nell’ardua impresa di mantenere costante l’allenamento?

Se si possiede una passione per una particolare disciplina, il problema non si presenta, la svolgeremo naturalmente con assidua frequenza, ma se non c’è nulla che ci prenda a tal punto da mantenere alto il nostro interesse, riuscire a praticare l’attività fisica con costanza diventa purtroppo un peso. Per ovviare a questo problema di forza di volontà, si può ricorre ad un semplice escamotage e cioè variare frequentemente la disciplina praticata. Iscriversi ad una palestra è il miglior modo per poter usufruire di un vasto range di possibilità. Non tutte le palestre dispongono di questa alternativa, ma ce ne sono diverse che offrono abbonamenti unici in cui sono compresi tutti i corsi e la sala attrezzi. Scegliendo di giorno in giorno l’attività da svolgere e cambiandola frequentemente, annoieremo in un arco di tempo minore che non praticandone solo una, in più avremo maggiori possibilità di trovare lo sport giusto per noi.

Inoltre entrare nell’ambiente sportivo aiuta già di per sè a mantenere alto il livello d’interesse, in quanto la possibilità di socializzare e conoscere persone che lo frequentano è uno stimolo per continuare.
Per fortuna molte donne sanno che nulla può essere sostituito alla sana e benefica attività fisica, nè per risultati, nè per il percorso che porta ad essi!

Rimedi naturali per le gambe gonfie

logoSolitamente caldo e stanchezza sono due fattori che contribuiscono ad apportare gonfiore alle gambe; questa condizione è spesso difficile da sopportare poiché ci si trova a vivere un senso di spossatezza e a ciò si aggiunge anche il formicolio e il dolore che risultano veramente molto fastidiosi.
Fortunatamente esistono rimedi naturali per le gambe gonfie come può essere il movimento fisico oppure rimedi legati alla fitoterapia e all’erboristica. Ma vediamo quali possono essere le soluzioni da adottare in caso di gambe e piedi gonfi:

1. La prima cosa da fare in caso di gambe e piedi gonfi è un pediluvio in acqua fredda alla quale aggiungere erbe rinfrescanti fresche o secche come la menta, la lavanda, il rosmarino ed il timo, oppure fare brevi docce durante le quali alternare getti di acqua tiepida a quelli di acqua fredda, in questo modo le vene tendono ad allargarsi e a restringersi diventando più forti ed elastiche.

2. Fare molto movimento come ad esempio delle passeggiate in riva al mare, preferibilmente dove l’acqua arriva alle caviglie, aiuta in maniera ottimale ad attivare la microcircolazione e quindi a far sgonfiare velocemente le gambe.

3. Anche i massaggi possono essere un valido aiuto, ovviamente è meglio se fatti da mani esperte che conoscono tecniche linfodrenanti, ma se non avete la possibilità di frequentare centri specializzati, potete effettuare voi stessi, sulle vostre gambe, un massaggio che consiste in movimenti circolatori delle mani che partono dalle caviglie ed arrivano al ginocchio.

4. La sera prima di coricarvi inserite al di sotto del materasso un cuscino che vi permetta di dormire con le gambe sollevate rispetto al corpo per tutta la notte. In questo modo la circolazione viene aiutata e al mattino vi sveglierete con le gambe sgonfie e molto più riposate.

5. Tisane drenanti possono essere un aiuto abbastanza valido poiché la ritenzione idrica è una delle maggiori cause della pesantezza e del gonfiore degli arti inferiori. Comunque anche l’alimentazione in generale deve essere curata e controllata, evitando cibi salati o confezionati, salumi e formaggi stagionati. I frutti rossi invece sono davvero un toccasana per coloro che hanno problemi micro circolatori.